Apparentemente sole



Per la prima volta nella mia vita ho deciso di andare in vacanza senza un uomo al mio fianco, sola con la mia bambina. Un'esperienza forte e molto interessante, per diverse ragioni. Prima di tutto ho scoperto che gli equilibri in due, rispetto al consueto quattro, minimo tre, sono totalmente diversi. La mia attenzione è focalizzata su di lei, che non deve sgomitare per farsi spazio tra fratello e papà. Servita e riverita in albergo, non devo occuparmi di casa e cucina, per cui il tempo trascorso insieme è totale e totalizzante. Mi è piaciuto moltissimo relazionarmi solo con la mia donnina, e mi sono goduta il suo spasmodico desiderio di stare con me. So bene che è solo questione di qualche anno, e io uscirò inesorabilmente dalla sua zona di interesse... Ma ho scoperto anche che una donna in vacanza senza marito deve sembrare divorziata, perché gli uomini si permettono attenzioni che mai e poi mai si azzardano a sfoderare quando ho mio marito al mio fianco. Ma, rispetto a quando ero più giovane, ed ero costretta a difendermi dalle attenzioni rudi, frettolose e spesso molto fastidiose dei miei coetanei, gli uomini sulla quarantina sono meno sfacciati, più discreti e garbati. Per autodifesa però, è fondamentale nominare il marito, al più tardi alla seconda frase! Il dialogo classico quindi si svolge sempre pressappoco così: "Buongiorno, posso farle i complimenti per la sua bambina? È splendida!". Sorriso di circostanza, contenuto ma cortese "Oh grazie". "È libero questo posto? Posso sedermi per bere un caffè?". Espressione neutra "prego...". "Di dove siete, se posso permettermi...". Espressione seria, mai sorridere! "Di Lugano, in Svizzera". Faccia da ebete "Ah, Lugano, bellissima città...". Sorriso smagliante "sì, lo dice sempre anche mio marito". Bang! Discorso chiuso. Delusione tangibile. A questo punto, in genere, se il soggetto non è un cafone, paga anche la mia consumazione, si alza e si congeda. Ecco qui. In una settimana sole non abbiamo mai pagato un caffè o un aperitivo, e questo la dice lunga sul numero di uomini perennemente a caccia. Ma questi uomini, saranno tutti davvero single? Non lo so, e non voglio saperlo...!

Ho parlato di: donne sole in viaggio, mamma e figlia, donne e uomini.



Inviato da iPhone di Anto

Commenti

Post più popolari